torna alla home
Visitaci anche su:

Notiziario ambiente energia on-line dal 1999

L’Eni scopre un giacimento di petrolio+gas nel deserto egiziano

where Il Cairo (Egitto) when Lun, 26/01/2015 who redazione

I primi sondaggi permettono di estrarre 2.100 barili al giorno

download.pngL’Eni annuncia una nuova scoperta a olio e gas nel prospetto esplorativo Melehia West Deep, situato nella concessione di Melehia, nel deserto occidentale egiziano, a 300 chilometri a ovest di Alessandria d'Egitto.

Il pozzo esplorativo che ha consentito la scoperta, Melehia West Deep 1X, è stato perforato a 4.175 metri di profondità e ha incontrato uno spessore netto mineralizzato a olio leggero di 20 metri nella formazione Alam El Bueib di età cretacico inferiore. Il pozzo ha anche incontrato un'importante spessore mineralizzato a gas e condensati nella formazione Upper Safa di età giurassica.

Il pozzo è stato messo in produzione con portate iniziali di 2.100 barili di olio al giorno a 40 gradi Api, indirizzati alle infrastrutture di trattamento del campo di Melehia.
Alla scoperta seguirà immediatamente la perforazione di altri pozzi di delineazione e di sviluppo che dovrebbero consentire di raggiungere una produzione stimata di circa 8mila barili al giorno entro la fine del 2015.

“La perforazione di Melehia West Deep 1X, che segue le scoperte di Emry e Rosa North, conferma la strategia di Eni in Egitto su temi esplorativi nelle sequenze geologiche profonde del deserto occidentale - spiega la compagnia - e il significativo potenziale esplorativo ancora esistente nelle sequenze profonde della concessione di Melehia, valorizzato grazie alle nuove tecnologie di imaging sismico tridimensionale”.

Eni, attraverso la controllata International egyptian oil company (Ieoc), detiene il 76% nella concessione di Melehia. L'altro partner è Lukoil con il 24%. L'operatore è invece Agiba, società detenuta in maniera paritaria da Ieoc e Egyptian general petroleum corporation (Egpc).

immagini
Logo di Eni