torna alla home
Visitaci anche su:

Notiziario ambiente energia on-line dal 1999

E-commerce, Netcomm e Comieco lanciano un vademecum per un packaging più sostenibile

where Milano when Mar, 04/06/2019 who roberto

Secondo le stime di Netcomm sono oltre 20 milioni le consegne mensili in Italia generate dall’e-commerce: un flusso significativo di imballaggi, che può rivelarsi un’opportunità per l’industria del riciclo

Anche l’e-commerce è chiamato a confrontarsiconsegnepacchicartone.jpg con l’emergenza climatica e una sempre più diffusa coscienza ambientale. La progettazione del packaging è in grado di dare un contributo rilevante per ridurre l’impatto sull’ambiente delle attività legate all’e-commerce, un settore in costante crescita che rappresenta il 10% del mercato retail nel mondo e il 6,5% in Italia. Scegliere soluzioni facilmente riciclabili vuol dire infatti non solo agevolare il cliente nello smaltimento, ma ottimizzare anche i processi dell'intera filiera produttiva.

Se ne è parlato al convegno “Il nuovo ruolo del packaging e il suo corretto uso nell’e-commerce”, che si è svolto nell’ambito del Netcomm Forum, presso il MiCo di Milano. In questa occasione Netcomm (Consorzio del Commercio Digitale Italiano) e Comieco (Consorzio Nazionale Recupero e Riciclo degli Imballaggi a base Cellulosica) hanno presentato le “Linee guida e checklist per il corretto uso del packaging per l’e-commerce ai fini della sostenibilità ambientale”. Obiettivo dell’iniziativa: stimolare le aziende e-commerce e le imprese della filiera logistica fornendo loro strumenti pratici per gestire al meglio l’impatto ambientale del packaging. Si tratta di otto punti chiave, che rappresentano altrettanti comportamenti che le imprese devono adottare per manifestare il loro impegno in tema di sostenibilità. La checklist consente poi alle aziende di valutare la corretta applicazione delle linee guida. Nell’e-commerce il packaging ha anche un ruolo comunicativo e strategico nel rapporto con i clienti che considerano importanti tutti gli aspetti inerenti alla sostenibilità ambientale. Secondo una ricerca Netcomm, per l’80% degli e-shopper italiani, infatti, un packaging ecosostenibile trasmette l’attenzione dell’azienda nei confronti dell’ambiente.
 
Riutilizzabilità, riciclabilità e rinnovabilità sono i principali punti di forza di un packaging ecosostenibile
. E se pensiamo che a ogni clic corrisponde un pacco da smaltire, ci si rende conto dell’enorme quantità di carta e cartone da gestire e da valorizzare poi a fine vita, in un’ottica di economia circolare, attraverso la raccolta differenziata e il riciclo. La filiera cartaria si sta dunque organizzando per affrontare le sfide poste dalla rivoluzione degli acquisti online: basti pensare che nell’analisi dei settori merceologici è stata introdotta la voce “e-commerce”, un settore che offre interessanti opportunità, per esempio, al comparto italiano del cartone ondulato, con una quota di mercato che nel 2018 si attesta al 2,2% (fonte Gifco, Gruppo Italiano Fabbricatori Cartone Ondulato).
  
“L’attenzione e la sensibilità verso le tematiche ambientali riguardano non solo la quotidianità dei singoli cittadini, ma anche tutte le aziende, che sono chiamate a implementare pratiche ecosostenibili nei loro processi”, dichiara Roberto Liscia, Presidente di Netcomm. “Le linee guida presentate da Netcomm, in collaborazione con Comieco, identificano le migliori pratiche che le imprese devono mettere in atto per manifestare il loro impegno in tema di sostenibilità".
 
“La crescita dell’e-commerce ha comportato cambiamenti anche all’interno della filiera cartaria”, sottolinea Carlo Montalbetti, Direttore Generale di Comieco. “Se in passato nella raccolta domestica avevamo una presenza rilevante della carta grafica come giornali e riviste, oggi la presenza della componente imballaggio, su impulso dell’aumento degli acquisti online, è cresciuta notevolmente passando dal 25% a più del 35%. Tutti questi pacchi provenienti dall’e-commerce sono realizzati per il 90% con carta riciclata e l’apertura di tre nuove cartiere sul territorio italiano, con una capacità di riciclo di oltre 1 milione di tonnellate, permetterà di gestire l’aumentata offerta di macero costituita da questa tipologia di materiale. Le linee guida e la checklist rappresentano un importante strumento per sensibilizzare le aziende del settore dell’e-commerce e della logistica: il nostro augurio è che stimolino l’utilizzo di imballaggi cellulosici sempre più economicamente competitivi e allo stesso tempo ambientalmente validi”.

immagini
packaging-ecommerce
leggi anche:
Leggi altri articoli di pagina Imballaggi