torna alla home
Visitaci anche su:

Notiziario ambiente energia on-line dal 1999

​Arriva a Milano, in maggio, l'evento europeo sul settore plastica

where Milano when Mar, 20/02/2018 who redazione

Al centro dell’evento che si terrà il 24 e il 25 maggio l'impegno del settore per la European Strategy for Plastics in a Circular Economy

plasticstrategyvisual.jpgA Milano, il 24 e 25 maggio 2018 si riuniranno i maggiori rappresentanti dell'industria europea della trasformazione delle materie plastiche, per testimoniare l'impegno del settore sui pilastri individuati dalla European Strategy for Plastics in a Circular Economy.

Questo evento sarà uno dei momenti più strategici e importanti del 2018 per l'industria europea della trasformazione della plastica, che impiega più di 1.600.000 persone in 50.000 piccole e medie aziende. Unionplast, l'associazione italiana dei trasformatori di materie plastiche e EuPC - European Plastics Converters - l'associazione delle imprese europee, che rappresentano i trasformatori di materie plastiche sia a livello nazionale che europeo, porteranno oltre 250 trasformatori di materie plastiche da tutta Europa che lavoreranno insieme durante due giorni di conferenze, workshop e dibattiti.

Il tema centrale sarà "Il futuro circolare delle materie plastiche": si discuterà della crescente importanza della prevenzione, del riutilizzo e del riciclaggio dei rifiuti alla luce dei più recenti orientamenti espressi dalle Istituzioni europee nella European Strategy for Plastics in a Circular Economy e nei "Voluntary Committments" dell'industria della trasformazione. Durante la giornata del 24 maggio si svolgeranno in parallelo i lavori delle "Market Divisions" impegnate su Packaging, Automotive, Building & Construction. Durante la conferenza del 25 maggio, esponenti della politica nazionale ed europea, esponenti del mondo della trasformazione e del riciclo delle materie plastiche e leader dell'industria europea condivideranno conoscenze ed esperienze sule tendenze del settore.

Secondo il Direttore di EuPC, Alexandre Dangis, "le sfide per il 2030 saranno molte e richiederanno l'impegno dell'intera filiera, coinvolgendo i trasformatori, produttori di polimeri, riciclatori e non di meno quelli che utilizzano prodotti in plastica".

Per Angelo Bonsignori, Direttore Generale della Federazione Gomma Plastica, "le nuove sfide dettate dalla European Strategy for Plastics impongono un impegno condiviso per il raggiungimento di obiettivi comuni. Occorre lavorare insieme - tutti gli attori della filiera: produttori, utilizzatori, distribuzione, come anche la pubblica amministrazione - ciascuno per la propria area di responsabilità ma in modo sinergico, per rendere concreti i principi della circular economy attraverso l'eco-design e lungo la filiera, e far crescere la consapevolezza del ruolo dei cittadini nella riduzione dei rifiuti e nella massimizzazione del riciclo. La sfida tocca tutte le imprese del comparto, da quelle familiari alle grandi internazionali, ed è uno degli elementi chiave delle prospettive di sviluppo del settore: la partecipazione di imprenditori e manager a questo appuntamento è perciò di fondamentale importanza".

immagini
plastic, economia circolare, riciclo plastica, angelo bonsignori
leggi anche:
Leggi altri articoli di pagina Imballaggi