torna alla home
Visitaci anche su:

Notiziario ambiente energia on-line dal 1999

Alperia acquista la maggioranza di Hydrodata e lancia un nuovo progetto innovativo Water 4.0

where Bolzano when Gio, 15/10/2020 who roberto

Il progetto comune avrà applicazioni dirette sia al settore idroelettrico sia nell’ambito più generale del settore idrico

È stato firmato l’accordo per la cessionetheinerdieter.jpg da Intecno S.p.A. ad Alperia S.p.A. del 50,51% delle quote di Hydrodata, nell’ambito delle iniziative a sostegno del raggiungimento degli importanti obiettivi previsti dal piano strategico 2020-2024 del Gruppo Alperia. Alperia, 1.700 MW idroelettrici in attività, con questa acquisizione dall’elevato valore strategico, guarda al futuro e rafforza la propria struttura interna ed il proprio know-how nell’ambito dei servizi tecnici, con molteplici possibilità di collaborazione e sinergie con Hydrodata, inerenti sia l’ambito dello sviluppo dei propri asset idroelettrici in Alto Adige, sia l’avvio di un nuovo progetto di innovazione e ricerca focalizzato sul mondo dell’acqua.
Hydrodata, 42 anni di attività nel campo dell’ingegneria delle risorse idriche, nell’ambito del suo progetto evolutivo riferibile ad una strategia rivolta alla continuità aziendale nel medio e lungo periodo, vede in Alperia il soggetto capace di offrire canali di valorizzazione del potenziale professionale, reputazionale e operativo di cui la società dispone.

La partnership si svilupperà, con molteplici possibilità di collaborazione e sinergie, sia nell’ambito dello sviluppo degli asset idroelettrici Alperia in Alto Adige, sia nell’avvio di un nuovo progetto di innovazione e ricerca focalizzato sul mondo dell’acqua. La collaborazione con Hydrodata consentirà infatti ad Alperia di affrontare la partecipazione alle future gare per la riassegnazione delle proprie concessioni idroelettriche in Alto Adige e la creazione di un laboratorio di innovazione, con sede a Bolzano per lo sviluppo di progetti inerenti specificatamente la risorsa acqua. Tale progetto si pone l’obiettivo di implementare le attività già avviate da tempo da Alperia nell’ambito del progetto Smart Region, con una nuova iniziativa di R&D incentrata sullo sviluppo di progetti innovativi Water 4.0, con applicazioni dirette sia al settore idroelettrico sia nell’ambito più generale del settore idrico, con particolare focus su tematiche di interesse per realtà ed Enti dell’Alto Adige.
Oltre ai progetti in collaborazione con Alperia, Hydrodata continuerà ad operare in maniera indipendente sul mercato nazionale ed internazionale dei servizi tecnici a supporto di Enti ed operatori del settore.

Il rinnovato consiglio di Amministrazione ha scelto Dieter Theiner, Responsabile Engineering & Consulting del Gruppo Alperia, come nuovo Amministratore Delegato di Hydrodata S.p.A. e Aldo Porcellana, già precedentemente amministratore delegato, come nuovo Presidente. I due neo-eletti così commentano l’operazione: “Il progetto di partnership offre notevoli opportunità di sviluppo a Hydrodata, che espanderà la propria area di intervento territorialmente con un arricchimento di esperienza e professionalità. La creazione dell’Hub di innovazione per l’idroelettrico e tutto il settore idrico che realizzeremo nei prossimi mesi a Bolzano diventerà una eccellenza europea per l’innovazione in un settore che da troppo tempo attendeva una partnership di questo tipo”.

“Nel disegno strategico di Intecno rientra la valorizzazione delle nostre partecipate. La vendita ad Alperia della quota di maggioranza di Hydrodata, società che ho co-fondato nel 1976 e al cui sviluppo ho partecipato attivamente, anche in qualità di amministratore delegato, per ventidue anni, segue a due anni di distanza la cessione delle quote della Maira S.p.A, azienda attiva nella realizzazione e nella gestione di impianti idroelettrici in Piemonte”, afferma Carlo Malerba, attuale amministratore delegato di Intecno. “è stata anche questa un’operazione societaria di valore, conclusa con la soddisfazione di tutte le parti coinvolte, poiché anche questa in linea con i rispettivi obiettivi di crescita ed evoluzione”.
 
“Per il Gruppo EGO il settore idrico resta di importanza strategica. L’esperienza acquisita in questi anni di attività insieme a Hydrodata ci ha permesso di arricchire le nostre competenze nel settore dell’acqua e di completare un percorso crescita da tempo pianificato. Le sinergie fra il settore elettrico e il settore idrico si stanno sempre più sviluppando, come dimostrano i numerosi incarichi che stiamo ricevendo da diversi operatori primari del settore. La cessione delle quote Hydrodata ad Alperia non muta, anzi rafforza il nostro impegno come fornitori di soluzioni energetiche innovative agli operatori idrici”, afferma Carlo Corallo, presidente uscente di Hydrodata, e amministratore delegato del Gruppo EGO.

immagini
dieter-theines